NZD / USD fino al 2019, poiché RSI si trova nella zona di ipervenduto

NZD / USD fino al 2019, poiché RSI si trova nella zona di ipervenduto

Il tasso NZD / USD ha eliminato la zona di ipervenduto all’inizio del mese e sembra destinato a cancellare il crossover per la prima volta da luglio. La sessione scambiata USD-NZD è attualmente di oltre il 3% superiore all’ultimo prezzo di chiusura. Si trova inoltre a circa 70 pips al di sotto della SMA a 30 giorni.

Questo è il momento giusto per la RSI di girare l’angolo dal territorio laterale al territorio ipercomprato. Ci sono segni che l’RSI potrebbe essere in procinto di girare l’angolo e dare il via libera a un movimento verso l’alto su USD / NZD.

Una mossa verso l’alto dell’RSI sarebbe uno sviluppo positivo in quanto significherebbe che la rottura della tendenza al ribasso su NZD / USD sta per essere cancellata e la coppia di valute gira l’angolo verso una direzione di mercato più elevata. Segnalerebbe anche che sta per aver luogo la fine del ritracciamento tecnico e l’inversione dell’ultima gamba inferiore.

Sarebbe anche un importante punto di svolta per uscire dalla zona a basso crossover dell’RSI per un rimbalzo più acuto più alto in USD / NZD. Pertanto, è molto probabile una rottura dal territorio ipervenduto.

I livelli di supporto sono il supporto intermedio a lungo termine al livello di supporto 1.0804 e il massimo recente sul grafico orario del NZD / USD dell’ultimo massimo della settimana, che si è verificato intorno alle 13:00 NZST di sabato 17 luglio. Se la coppia NZD / USD supera questi livelli di supporto, è probabile che gira l’angolo verso un territorio più elevato.

Come si può vedere dal grafico, l’intervallo commerciale per NZD / USD rimarrà limitato allo stretto livello tecnico di supporto di Fibonacci e all’avvicinarsi della resistenza a breve termine nella zona di breakout. Entrambi i livelli sono stati fissati dai livelli di ritracciamento di Fibonacci del 20 e 50%.

Un’innovazione dei livelli di supporto o resistenza aprirà la strada a un nuovo trend rialzista nella fascia commerciale. Questo sarà il momento perfetto per iniziare un commercio che prende profitto mentre il mercato sembra consolidarsi.

Eventuali ulteriori sostituzioni porteranno la gamma di scambi in una zona di ritracciamento che potrebbe forzare un’inversione ai livelli di supporto o resistenza dell’ultima gamba più in basso. Gli operatori dovrebbero quindi evitare la zona di ritracciamento poiché ciò intensificherebbe solo le possibilità di un’inversione ai livelli di supporto o di resistenza.

Il potenziale per un maggiore consolidamento nella gamma commerciale NZD / USD è una prospettiva benvenuta per il trader. Il mercato sta ancora negoziando in modo correttivo e una sostituzione prolungherebbe solo il processo di correzione del declino e rallenterebbe il livello di rimbalzo che metterebbe in atto la prossima opportunità di trading redditizia.

Eventuali ulteriori sostituzioni possono persino allungare la gamma commerciale. Fare trading con fiducia sarà vitale per evitare un ulteriore ritracciamento e consentire ai profitti di accumularsi.

Nonostante il fatto che l’intervallo commerciale per il NZD / USD rischia di liberare il territorio ipervenduto e forse anche di attraversare il crossover per la prima volta da luglio, è ancora molto importante che gli operatori continuino ad essere cauti nelle loro decisioni di acquisto e vendita poiché la coppia di valute continua a testare i massimi di tutti i tempi nei mercati spot e over the currency. Nessuno vuole essere sorpreso da un commercio potenzialmente in perdita, non importa quanto sia interessante l’azione sui prezzi.

Il NZD / USD ora sembra pronto a testare il pavimento di $ NZ100 contro il Dollaro USA, e se raggiunge quel livello, testerà il massimo dell’intervallo di trading corrente sulla coppia di valute Dollaro / NZD e test livelli di supporto e resistenza ai recenti vertici della gamma commerciale. sul grafico giornaliero.